Modello teorico

 

Il modello di riferimento concentra l’attenzione teorica e operativa sull’integrazione di modelli differenti con l’obiettivo di promuovere la rielaborazione degli elementi comuni e di migliorare l’efficacia dell’intervento psicoterapeutico.

La prospettiva di integrazione terapeutica si focalizza in particolare a partire dai modelli storici della psicoterapia: Cognitivismo, Gestalt e Indirizzo Psicodinamico. La fenomenologia clinica del modello integrato utilizza i presupposti metodologici e teorici di tali orientamenti psicoterapeutici, fondando il modello sul pluralismo che allarga il confronto dei diversi sistemi e permette di formulare tesi, riflessioni ed interventi di volta in volta inerenti e adeguati, rispondenti dunque alle reali necessità.

L’attenzione viene rivolta inoltre ai contesti di Comunità, considerato lo sviluppo dei Servizi di Psicoterapia all’interno di Ospedali, Residenze Sanitarie Assistite, Comunità Psichiatriche, Sert, al fine di fornire un sapere integrato che consenta al futuro psicoterapeuta di svolgere con responsabilità e con perizia l’attività di psicoterapia sia nella libera professione sia all’interno delle Comunità.