Metodo italiano Scuola Romana Rorschach

Corso di introduzione alla psicodiagnosi Rorschach

Iscriviti oraContattaci

Iscriviti entro il 20 dicembre 2022.

00 00 00 00

Fino ad esaurimento posti disponibili.

Corso di introduzione alla psicodiagnosi Rorschach

Hermann Rorschach pubblicò “PsychodiagnostiK” e le 10 Tavole nel 1921, ed è davvero straordinario usare ancora uno strumento di valutazione che è rimasto invariato per più di 100 anni.

Lo stiamo ancora utilizzando perché funziona! 

Il Rorschach è un test proiettivo basato sull’interpretazione di macchie d’inchiostro che possiede, se correttamente utilizzato, quei requisiti necessari e fondamentali per poter fornire, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, informazioni approfondite sulla personalità, sulla sfera cognitiva, su quella affettiva e sulla struttura dell’Io del paziente. 

Tale è il livello dello strumento, che spesso può – da solo – costituire il principale ausilio diagnostico per l’esaminatore, tanto che fu definito da Cameron una “radiografia della personalità”. 

Le ragioni di tale straordinaria capacità investigativa sono insite nella natura stessa della Prova, le cui valutazioni preminenti sono determinate statisticamente.

– Storia e struttura e funzionamento della Prova Rorschach.

– Consapevolezza delle potenzialità e dei limiti del test.

– L'indirizzo francese, statunitense e italiano: differenze e punti d'incontro.

– Il metodo italiano Scuola Romana Rorschach.

– Struttura e carattere evocatore delle macchie di Rorschach.

– Le fasi della Prova: la Raccolta, l’Inchiesta, la Siglatura e la stesura del Profilo.

– Il setting, la consegna e le istruzioni accessorie.

– La somministrazione con gli adulti, con i bambini e gli adolescenti.

– Il rifiuto, la sua gestione e la sua interpretazione.

– L'inchiesta: a cosa serve?

– L'analisi delle parole chiave.

– La Prova dei Limit.i

– Discussione ed esercitazione sulla raccolta del test.

– Cos'è una Risposta? La – dimensione percettiva e quella proiettiva nell'interpretazione delle macchie.

– Generalità sullo scoring.

– Le cinque colonne della Siglatura: Localizzazioni, Determinanti,

– Contenuti, Frequenze e Manifestazioni Particolari, significati e utilizzo.

– Regole di base per l’interpretazione del protocollo attraverso gli Indici più importanti.

– I Paralleli del Rorschach e lo Z test: finalità e possibilità d’uso.

– La valutazione dell'intelligenza sia quantitativa che qualitativa, l’esame di realtà.

– La valutazione dell'affettività, la gestione degli impulsi e l’uso delle difese.

– La valutazione dell’adattamento al contesto sociale.

– Il profilo psicodiagnostico integrato attraverso la lettura psicometrica e quella dinamica.

– L’impostazione della relazione nei diversi ambiti di utilizzo: clinico, evolutivo, giuridico-forense.

– Tavole Rorschach: Ed. Hogrefe

– Il Test di Rorschach. Manuale di Raccolta, Siglatura e Diagnosi. Ed Kappa

– Le manifestazioni particolari nella Psicodiagnostica Rorschach. Ed. Com-Esp

– Software Db-Ror e I-Ror

Laureati in Psicologia o iscritti all’Albo degli Psicologi (criminologi o consulenti del tribunale) o all’Albo dei Medici specializzandi/specializzati in Psichiatria e/o in Psicologia Clinica e/o in Psicoterapia.

Iscriviti al corso


Docenti del corso

Maurizio-Cantale-docente-spic-acof.bustoarsizio

Prof. Maurizio Cantale

MEDICO PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA

Innocenti

Prof.ssa Marta Innocenti

Psicologa, psicoterapeuta e psicodiagnosta

Attestato

Sede del corso

Orario del corso

Calendario

Costi e agevolazioni